Corso FAD di aggiornamento “Educatore professionale socio- sanitario”

L’EDUCATORE PROFESSIONALE organizza e gestisce progetti e servizi educativi e riabilitativi all’interno dei servizi sanitari o all’interno di servizi socio-educativi, destinati a persone in difficoltà: minori, tossicodipendenti, alcolisti, carcerati, disabili, pazienti psichiatrici e anziani.
L’educatore professionale socio-sanitario opera nei servizi e presidi sanitari, nonché nei servizi e presidi socio-sanitari. La Legge 3/2018, meglio nota come Legge Lorenzin, ha disposto il riordino delle professioni sanitarie e, contemporaneamente, la nascita di diciassette nuovi albi, tra i quali anche l’Albo della Professione Sanitaria dell’Educatore Professionale. La Legge 3/2018all’articolo 5 attribuisce una finalità ben precisa all’Area delle Professioni Sociosanitarie che è di contribuire sia all’attuazione del diritto alla salute, come indicato dall’art. 32 della nostra Costituzione Repubblicana, sia quella dell’affermazione del concetto di salute secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità: non solo assenza di malattia ma benessere fisico, psichico e sociale. Per la professione dell’Educatore Professionale poco cambia rispetto all’ambito di lavoro e alla sua mission in quanto già figura sanitaria e sociale inserita all’interno dell’area della riabilitazione che, in un’ottica bio-psico-sociale, deve integrarsi con servizi di carattere extra-sanitario. l’Educatore Professionale Socio Sanitario svolge attività che implichino competenze ad alta integrazione sociosanitaria, in servizi educativi e riabilitativi rivolti a soggetti in difficoltà e con bisogni di salute: minori, persone con problemi di dipendenza, adulti in condizioni di fragilità, persone con problemi di salute mentale, persone con disabilità, anziani fragili, ecc.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *